menu
istituzionale

cartografia
del consorzio

Comprensorio e attività


sede consortile a Este

Il Consorzio di Bonifica Adige Euganeo esercita le sue attività istituzionali su un territorio avente una superficie di 119.207 ettari, compreso tra le Province di Padova, Verona, Venezia e Vicenza ed interessanti 70 Comuni.


I confini comprensoriali sono delimitati, in linea di massima, dalle barriere naturali costituite:
a Nord dalle pendici dei Monti Berici, dei Colli Euganei e dal Fiume Bacchiglione,
a Est dalla confluenza dei fiumi Brenta-Gorzone,
a Sud dai Fiumi Adige e Gorzone,
a Ovest dal Fiume Fratta.


L’altimetria del comprensorio ha un andamento degradante verso Est, con un picco massimo di m 601 in corrispondenza del Monte Venda e quote medie dei terreni che da valori pari a 9,00 metri s.l.m. ai limiti occidentali del comprensorio in pianura, scendono fino a -4 m al confine opposto verso Chioggia-Cavarzere.

Trascurando le città maggiori, il comprensorio risulta caratterizzato da piccoli centri rurali di 2.000 – 3.000 abitanti, mentre la popolazione complessiva supera le 260.000 unità. Dal punto di vista economico, il territorio si caratterizza per la prevalente attività agricola, anche se sono sviluppati alcuni insediamenti industriali di piccola e media dimensione localizzati soprattutto nei centri più grandi: Noventa Vicentina, Montagnana, Este, Monselice e Conselve; molto diffuse risultano le attività artigianali e di servizio.


Lo sviluppo urbanistico e infrastrutturale dell’ultimo decennio ha fatto incrementare notevolmente la superficie urbanizzata del territorio, con un tasso di crescita particolarmente elevato, favorito anche dalla realizzazione di importanti arterie stradali quali la Variante Monselice mare, l’autostrada Valdastico e la nuova Romea commerciale.

IL PERSONALE E I MEZZI CONSORTILI

Il Consorzio esegue direttamente con il proprio personale e con la propria dotazione di mezzi e attrezzature tutte le attività di manutenzione, gestione ed esercizio delle opere pubbliche di bonifica e di irrigazione, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi meccanici e delle elettropompe, le opere di carpenteria metallica, la guardiania e la sorveglianza delle opere idrauliche, gli studi preliminari e le attività di progettazione e direzione dei lavori pubblici in concessione. Il ricorso a Ditte esterne è limitato all’acquisto di materiali, pezzi di ricambio e beni di consumo, alle lavorazioni specialistiche e alle prestazioni professionali integrative alla struttura dell’Ente, oltre ad una parte dei lavori di sfalcio delle erbe sulla rete dei canali in gestione (per una quota non superiore al 20% delle attività svolte mediamente in un anno).


Il Consorzio ha una consistenza d’organico di 112 dipendenti fissi, integrate da 30 operai avventizi stagionali occupati in genere da marzo a novembre.
Per la gestione delle emergenze e delle chiamate da parte di privati o di organismi pubblici fuori dall’orario di lavoro, è attivo un servizio di reperibilità del personale che consente di far operare – entro breve tempo – una squadra di operai per l’esecuzione di interventi urgenti o per manovre di impianti o organi di regolazione. Il servizio è funzionante per 365 giorni all’anno e per tutto l’arco orario, con un responsabile coordinatore che è in grado – nei casi di maggiore necessità op gravità – di far intervenire, oltre alla squadra reperibile anche altri dipendenti a sostegno.


Il Consorzio ha un proprio sistema di telerilevamento e telecontrollo degli Impianti idrovori principali, che permette di avere in tempo reale dati conoscitivi delle situazioni in essere nei vari punti critici del territorio, a cui si associa una costante e capillare guardiania svolta dai dipendenti consortili sui numerosi manufatti idraulici di regolazione, in modo da favorire la rapidità d’intervento in caso di emergenza e di attivare – se necessario – il Servizio di Piena (con l’impiego di tutti i dipendenti dell’Ente).


Il Consorzio dispone anche di un proprio Sistema Informativo Territoriale in continuo aggiornamento, in grado di consentire una gestione avanzata dei dati relativi al comprensorio consorziale.

Parco Mezzi meccanici

Dotazione

Tipologia di mezzi

24

escavatori idraulici

2

escavatori a corde

3

escavatori cingolati

12

barche diserbatrici

25

automezzi di servizio

16

Autocarri di cui 2 con grù

2

Ruspe

2

Trattori

8

trattrici con trinciatrice laterale

7

macchine operatrici decespugliatrici

12

motopompe leggere carrellate

4

elettropompe leggere

15

gruppi elettrogeni carrellati di varia potenza

13

gruppi elettrogeni portatili

8

motopompe del vuoto

3

carrelloni a pianale

2

motopompe da cantiere

3

Battipali




LE SEDI, L’OFFICINA E IL MAGAZZINO

La sede del Consorzio è in Este, in un’area di proprietà sita in prossimità della Strada Regionale S.R. 10 Este- Montagnana, in località Ponte della Torre. Oltre agli Uffici consortili e ad una sala riunioni, l’immobile ha anche una superficie destinata a Centro di emergenza Idraulica Regionale e una ampia area destinata a parcheggio.


Sempre ad Este, in Via Peagnola 24, in prossimità della superstrada Nuova S.r. 10 Var. (Monselice mare) è ubicata anche l’officina consorziale, sempre in proprietà del Consorzio, dotata di spazi per la movimentazione dei mezzi e di adeguati locali per le attività di manutenzione dei mezzi e per l’esecuzione dei lavori di carpenteria.


Nella zona industriale di Conselve, in vicinanza della superstrada Nuova S.r. 10 Var, sorgono gli altri Uffici del Consorzio e il Magazzino consortile, su un’area di proprietà dell’Ente, con spazi sufficienti per la movimentazione dei mezzi consortili e per il deposito di materiale d’uso.

Video:

numeri per
le emergenze


BACINO EST
348 8288420
Mappa

BACINI NORD, SUD-OVEST, SUD-EST
349 7592294
Mappa
Amministrazione trasparente
Iscrizione newsletter
Area umida Ca' di Mezzo
Unione Veneta Bonifiche
Associazione Nazionale Bonifiche