menu
istituzionale

cartografia
del consorzio

Irrigazione

IL SERVIZIO DI IRRIGAZIONE


attivazione sifoni irrigui

Per quanto riguarda l'attività irrigua, essa è assicurata dall’alimentazione artificiale e controllata della rete scolante, con prelievi dal Canale Bisatto, dal canale Bagnarolo, dal canale Vigenzone, dai Fiumi Guà Frassine S. Caterina, Fratta Gorzone e Adige, con un complesso di 91 derivazioni. I principali corsi d’acqua sono impinguati con le dotazioni idriche prelevate dal Fiume Adige e distribuite dal Consorzio di II° Grado L.E.B.(che garantisce al nostro Consorzio circa 20 mc/sec nella stagione da marzo a settembre). Le strutture irrigue servono una superficie di circa 34.000 ettari in modo soddisfacente e commisurato alle esigenze colturali, mentre su altri 42.000 ettari viene garantita una irrigazione di soccorso, tesa a mitigare lo stress idrico delle colture.


Per la derivazione, l’adduzione e la distribuzione delle acque di irrigazione, il Consorzio dispone di opere di presa, come sifoni e chiaviche e di impianti di sollevamento fissi e mobili, nonché di sostegni e briglie per il mantenimento dei livelli idrici adeguati. Le acque derivate vengono immesse nella rete di bonifica e nei 120 km di condotte prefabbricate ad esclusivo uso irriguo localizzate nelle aree rivierasche dell’Adige. Impianti di distribuzione con condutture interrate a bassa pressione sono stati realizzati di recente nella parte occidentale del comprensorio a servizio di circa 300 ettari.


Il servizio d’irrigazione che interessa il periodo da marzo e fine ottobre, permette di rendere disponibile una portata d’acqua di circa 20 mc/sec, impinguando la rete distributrice con un volume d’acqua stimato in circa 70.000.000 di metri cubi nella stagione irrigua.


L’immissione dell’acqua irrigua nei canali assolve un’importante funzione, oltre che per le attività colturali agricole, anche per il miglioramento e la difesa dell’ambiente: molti corsi d’acqua che attraversano anche centri urbani, resterebbero altrimenti in asciutta con pregiudizi per la flora e per la fauna, oltre all’insorgere di problemi di carattere igienico-sanitario.


Tutte le infrastrutture richiedono attività di manutenzione e di regolazione, oltre alla messa a a punto periodica delle 39 elettropompe di sollevamento, delle paratoie e dei sifoni per garantirne l’efficienza e la funzionalità, nonché un servizio di guardiania e di controllo particolarmente intenso e spesso riguardante anche i giorni festivi.

numeri per
le emergenze


BACINO EST
348 8288420
Mappa

BACINI NORD, SUD-OVEST, SUD-EST
349 7592294
Mappa
Amministrazione trasparente
Iscrizione newsletter
Area umida Ca' di Mezzo
Unione Veneta Bonifiche
Associazione Nazionale Bonifiche